La cisti dentale esiste… ed è meglio non sottovalutarla.

La cosiddetta “cisti” è una cavità anomala ripiena di liquido e rivestita da un tessuto simil-epiteliale che si può formare in tutte le parti del corpo, anche nel cavo orale (per esempio mascella o mandibola) e nelle sue prossimità (labbra, collo, cervicali, pelle del viso…).

Di forma rotondeggiante od ovale, la cisti dentale contiene quasi sempre un fluido sieroso, mucoso o purulento. Può essere di tipo semplice o polinucleata (presentando dei setti al suo interno che la suddividono in più cavità).

Le cisti dentali possono avere due origini:

  • congenita: in questo caso la cisti è presente dalla nascita o è legata allo sviluppo (le cisti follicolari, eruttive, naso-palatina…)
  • infettiva: causata dai batteri della carie che dopo aver infettato la polpa raggiungono gli apici dentali fuoriuscendo nel parodonto. Qui si formerà in primo luogo una risposta infiammatoria, il GRANULOMA: questa prima fase sarà accompagnata anche da una risposta dolorosa. Se non curato, il granuloma si riorganizzerà per dar luogo alla vera CISTI ODONTOGENA: non più dolente ma rinvenibile solo grazie a un esame radiografico.

Per evitare la cisti di origine infettiva (per sua natura pericolosa), un’ottima igiene orale e la prevenzione sono fondamentali. Una visita periodica completa dal proprio dentista di fiducia può aiutare molto in tal senso: lo screening radiografico, per esempio, è uno strumento che permette il riconoscimento di questa patologia.

Non è sempre facile riconoscere un granuloma da una cisti attraverso gli esami radiografici: in entrambi i casi il dente interessato andrà trattato endodonticamente. Si eseguiranno nel tempo delle lastre mirate per monitorare se ci sarà una risoluzione della situazione. Se dopo 6 mesi la cavità sarà sparita, si sarà trattato di un granuloma, se invece sarà ancora presente si tratta di una vera cisti. In questo secondo caso si dovrà procedere alla rimozione chirurgica della stessa (il dente, se ancora strutturalmente valido, potrà rimanere in sede). L’operazione di asportazione (ad opera del medico dentista) può essere effettuata in anestesia locale attraverso la gengiva e la compagine ossea, senza andare necessariamente a estrarre il dente.

Dopo il trattamento di una cisti è sempre previsto un monitoraggio post-operatorio, che permette di evitare eventuali complicazioni.

 

studio-dentistico-Odontoiatrica-Dottori-Val-Santa-lucia-di-piave-conegliano

Newsletter

Odontoiatrica Dottori Val srl  - P.I.: 04683040267 - Num. REA : TV - 370061
Direttore Sanitario Dottor Giorgio Val - iscritto all'Albo dei Medici Chirurghi di TREVISO n. 03759 - iscritto all'Albo degli Odontoiatri di TREVISO n. 00125 | Autorizzazione Sanitaria N. 8273 del 12/12/2014

Quba © 2018. All rights reserved. Terms of use and Privacy Policy

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi